Una domanda chiave per ogni elenco LEC in arrivo nel 2021

By Ucatchers League of Legends

La finestra dell’agenzia gratuita è uno dei momenti più emozionanti e stressanti del calendario competitivo di League of Legends. Con alcuni dei giocatori più iconici d’Europa che entrano in free agency quest’anno, sembra che il panorama della LEC vedrà alcuni cambiamenti significativi per la stagione 2021.

Il LEC è la patria di alcuni dei veterani più leggendari di LoL, ma ha anche uno dei migliori potenziali pool di talenti esordienti al mondo. Gli ultimi anni hanno visto i team LEC guardare ai campionati europei delle regioni emergenti per creare elenchi di talenti emergenti con diversi livelli di successo. La caduta dei MAD Lions al Campionato mondiale di quest’anno ha dimostrato alcuni dei rischi che possono derivare dal gioco d’azzardo del tuo successo competitivo su giocatori giovani e inesperti. Ma allo stesso modo, i debuttanti europei hanno visto alcuni incredibili successi internazionali, con giocatori come Bwipo e Humanoid che sono arrivati ​​a una finale del campionato mondiale nel loro primo anno di gioco competitivo.

La offseason è appena iniziata e per ora le domande dei tifosi sul futuro delle loro squadre preferite rimangono senza risposta. Alcune squadre della LEC avranno molto di più da dimostrare di altre, con Excel, Vitality e SK Gaming, in particolare, che cercano di trasformare due anni di prestazioni scarse dall’inizio del sistema di franchising LEC.

Ecco le grandi domande che abbiamo per ogni squadra LEC che si avvicina alla stagione 2021, sia che si tratti delle destinazioni dei grandi nomi o dei cambiamenti infrastrutturali per le squadre in difficoltà.

Misfits Gaming: la disciplina sarà un problema per un giovane roster?

I disadattati hanno avuto alcune delle prestazioni più selvaggiamente incoerenti di qualsiasi squadra nella LEC negli ultimi due anni, culminando in un ottavo posto alla fine della Summer Split. Il roster di rookie ha mostrato la promessa in primavera con il jungler Razork che ha vinto l’eccezionale premio da rookie della LEC per la divisione dopo una sfilza di esibizioni difficili su campioni di nicchia come Ekko. Il suo stile aggressivo ha bisogno di un centro di corsia stabile come contrappeso. La sua propensione per le prime invasioni può funzionare solo se la sua metà è disposta a saccheggiare un’onda e trasformare una battaglia nella giungla. La squadra sta cercando di ingaggiare il centrocampista della LFL Vetheo, secondo Esportsmaniacos, uno dei giocatori più giovani del campionato a soli 18 anni.

Sebbene sia un giocatore forte nella sua regione, un giovane debuttante potrebbe non essere in grado di fornire la stabilità che i Misfits stanno cercando. Secondo quanto riferito, il team sta anche cercando di raccogliere Agressivoo, il miglior giocatore dell’accademia, il che significa che il loro lato superiore della mappa sarà popolato esclusivamente da debuttanti. Kobbe e il supporto proposto Vander avranno il loro bel da fare cercando di guidare il talento esordiente. Questo elenco potrebbe superare tutte le aspettative o esplodere in faccia a Misfits per il terzo anno consecutivo.

Astralis: questo elenco può superare le aspettative della comunità di un decimo posto?

Il recente annuncio del roster di Astralis per il 2021 è stato accolto con una buona dose di sopracciglia alzate dalla comunità europea. Scegliendo di ricostruire intorno a Nukeduck, il centrocampista di Origene, Astralis ha fatto la controversa mossa di guardare ai giocatori della LCS ex-UE delle leghe della regione emergente piuttosto che al percorso tradizionale dei debuttanti promettenti.

Il top laner WhiteKnight, l’AD portano Jeskla e il supporto PromisQ sono tutti veterani della scena europea, ma considerati da molti come oltre il loro apice. Jungler Zanzarah, tuttavia, farà il suo debutto al LEC con Astralis dopo una divisione dominante con la squadra polacca AGO Rogue, culminata con la vittoria al torneo estivo EU Masters.

Questo elenco è, per non dire altro, confuso. L’org ha preso una pagina dal playbook LEC dello scouting delle leghe regionali europee. Ma piuttosto che dare ai debuttanti una possibilità per il titolo, Astralis ha scelto di creare un elenco di veterani che non sono stati in grado di trovare il successo durante il loro tempo in una regione importante. La stella splendente di questo roster è, senza dubbio, la giungla Zanzarah. Ma è una decisione estremamente controversa quella di esercitare pressione su un giocatore così giovane, in particolare in un ruolo in cui il potenziale di carry dipende interamente dal meta.

Excel Esports: dove troveranno il loro potere da star?

Rebrand a parte, Excel avrà molto lavoro da fare in questa stagione se intendono superare i problemi di sottoperformance che li hanno afflitti dal loro ingresso nella LEC nel 2018. Sono l’unica squadra che gioca nella LEC in questo momento. non sono mai apparsi in una serie di playoff e la loro promessa di un progetto di successo di due anni è stata piena di scambi di ruoli.

Sembra che Excel cercherà il loro potere di trasporto nella corsia centrale. Con lo Special di metà corsia che non è all’altezza della squadra nel 2020 dopo essere stato promosso dal proprio roster dell’accademia, Excel avrà bisogno di un talento decisivo ed esplosivo per elevare il proprio roster. Con il carry AD Patrik che dovrebbe rimanere per il 2021, hanno un carry a fine partita affidabile. Ciò di cui hanno bisogno ora è qualcuno disposto a fare giocate esplosive all’inizio del gioco.

Una possibile opzione per Excel potrebbe provenire dagli ERL nel vincitore del master europeo Czekolad. In qualità di mid laner per AGO Rogue, ha mostrato prestazioni proattive e un ampio pool di campioni. Czekolad potrebbe funzionare perfettamente insieme alla firma segnalata del jungler dell’accademia di Fnatic Dan per fornire l’hype che Excel è mancato da così tanto tempo.

SK Gaming: Dovrebbero andare per marchi o aspiranti ERL non testati?

Le prestazioni sono la metrica più importante per misurare il successo di un team LEC. Ma arrivare subito dopo è il valore del marchio, la riconoscibilità e il fandom dietro una squadra. Con Crownshot che annuncia la libera agenzia, SK Gaming potrebbe perdere il suo giocatore più riconosciuto e amato e, insieme a lui, gran parte del marchio e del valore degli investimenti che hanno guadagnato nel corso del 2020 dopo aver fatto i playoff nella Summer Split.

SK ha due scelte in questa offseason: firmare un nome noto e costruire il proprio marchio attorno a loro o scegliere un roster di principianti e puntare a un approccio MAD Lions quando si tratta di raccogliere il sostegno dei fan.

Ti piace il gioco d'azzardo? guarda le ultime notizie di Controlla la nostra nuova recensione di 20bet scommesse.

Schalke 04: Riusciranno a rompere la maledizione dello 0-8?

La scarsa prestazione di inizio stagione dello Schalke è diventata il meme preferito dei fan della LEC. Hanno il peggior record di apertura di qualsiasi squadra nella LEC. E sebbene siano stati in grado di trasformarlo in una corsa quasi miracolosa quest’estate, un posto ai Mondiali è stato strappato dalla loro portata dai MAD Lions nel secondo round dei playoff LEC.

Il nuovo acquisto del jungler Gilius e del mid laner Abbedagge vede il ritorno dei più grandi punti di forza dello Schalke durante la loro corsa miracolosa. Ma la loro propensione a perdere serie suggerisce che i problemi che questa squadra deve affrontare sono molto più un problema nel cast di supporto. Ora che la squadra ha dimostrato a se stessa di poter lottare per un posto ai Mondiali, è in una posizione migliore che mai per spezzare la sua maledizione 0-4. Non è chiaro, tuttavia, se la fiducia in se stessi salverà Schalke dal diventare uno dei meme più iconici nella storia della LEC.

Vitalità: come torna questa organizzazione ai giorni di gloria del 2018?

Il discorso dell’ex allenatore YamatoCannon ai Mondiali 2018 è diventato uno dei momenti più iconici nella storia degli eSport di LoL. Sebbene siano stati eliminati dal torneo nella fase a gironi, Vitality ha costretto i favoriti del torneo Royal Never Give Up a un tie-break contro Cloud9 dopo essere andati 1-1 contro di loro: un successo senza precedenti per la terza testa di serie europea.

Tuttavia, non ci sono tracce di quell’iconica vitalità nella LEC. La squadra è stata costantemente debole dall’inizio del sistema di franchising e non è mai finita sopra il quinto posto nella stagione regolare. Hanno lottato per mantenere roster coerenti e hanno spesso sostituito giocatori dentro e fuori a causa di vari problemi, il che significa che i fan hanno avuto poco o nessun tempo per connettersi al roster. L’obiettivo di Vitality questa divisione dovrebbe essere semplicemente la coerenza: trovare un elenco, mantenerlo e tentare di ricostruire il supporto dei fan che è stato perso negli ultimi due anni.

MAD Lions: questo team è pronto a gestire un potenziale LEC di persona?

La corsa al Campionato del Mondo di MAD ha immortalato alcuni dei problemi chiave con un roster di soli rookie dopo che sono diventati il ​​primo rappresentante europeo ad essere eliminato dai mondiali nella fase di play-in. Hanno mostrato una performance incredibilmente forte a livello nazionale per tutto il 2020, diventando una delle poche squadre a battere G2 in una serie di cinque partite. Ma dopo la loro ricaduta internazionale, molti hanno attribuito questo successo al formato online della lega come risposta alla pandemia COVID-19.

Sebbene il loro roster stia cambiando per il 2020, sta cambiando per attirare più giovani giocatori, il che significa che c’è un’alta probabilità che la storia si ripeta e le loro prestazioni LAN li deludono. Problemi con la mentalità e la mentalità possono spesso indicare un problema nell’infrastruttura organizzativa e nel personale di supporto, che rimane essenzialmente lo stesso per MAD a parte la partenza dell’allenatore scouting Peter Dun. Riuscirà MAD a superare una delle sconfitte più inquietanti nella storia del Campionato del mondo e mostrare al mondo che sono più di un semplice team di scrim?

Rogue: Possono rendere la LEC qualcosa di più di una corsa a due cavalli?

C’è una narrativa all’interno del LEC che esiste da quando la maggior parte dei fan può ricordare. Eredità, dinastia, re: chiamatela come vi piace, ma l’Europa come regione è stata dominata da Fnatic e G2 da quando è esistita. I team si sono avvicinati, ma nessuno è mai riuscito a replicare il successo di queste due organizzazioni.

Rogue, a quanto pare, sta cercando di cambiare la situazione. Passando dall’ultimo posto nella loro divisione di apertura al primo posto nella stagione regolare 2020 di Summer Split, questa organizzazione è andata sempre più rafforzandosi nel corso del suo tempo nella LEC. Sebbene la loro corsa ai Mondiali sia stata interrotta nella fase a gironi, molti lo attribuiscono all’essere stati arruolati in uno dei gruppi più difficili del torneo, e alcuni direbbero che Rogue ha molto di più da offrire di quello che è stato in grado di mostrare.

L’ingaggio del giocatore di corsia superiore Odoamne per lavorare al fianco del giocatore di corsia centrale della franchigia Larssen significa che Rogue è in lizza per alcuni dei più forti giocatori in corsia solista della LEC, sostenendo il jungler principiante Inspired nella sua seconda divisione del gioco nella regione principale.

Fnatic: Riusciranno mai a rimediare alla perdita di Caps?

I Fnatic non hanno mai raggiunto le stesse altezze che erano in grado di raggiungere con Caps. Questo è un fatto innegabile. La sconfitta forse del miglior centrocampista europeo di tutti i tempi ha colpito Fnatic dove fa male. Hanno provato numerose soluzioni per compensare la partenza di Caps, in particolare nel trasferire la responsabilità del carry a Bwipo e Selfmade nel corso del 2020. Sebbene abbia avuto un certo successo, un ritorno alla finale dei Mondiali li sfugge ancora, così come un Titolo LEC.

La firma segnalata di Nisqy, che ha aiutato Cloud9 a una divisione quasi imbattuta in primavera, è un tentativo di Fnatic di replicare parte del potere stellare che hanno perso. Ma è troppo poco, troppo tardi? Con Rekkles che lascia ufficialmente l’organizzazione, Fnatic ha perso ancora un altro pezzo fondamentale della sua identità e la squadra potrebbe non essere in grado di sopravvivere questa volta.

G2: Che aspetto ha questa squadra senza la sua polena?

La partenza ora confermata di Perkz da G2 è stata la più grande narrativa della offseason 2020. Avendo giocato nella squadra sin dal suo debutto competitivo all’età di 17 anni, un G2 senza Perkz al timone sarebbe stato a lungo del tutto insondabile. Ma ora è una realtà.

Secondo quanto riferito, Perkz sta cercando di tornare al ruolo di corsia centrale su C9. La sua partenza sarebbe stata una perdita schiacciante per la European League. Ma G2 dovrà cercare un nuovo ADC e trovare la propria identità al di fuori di un giocatore che è parte integrante della squadra dal 2015. La sua presenza nel gioco è stata spesso definita uno dei maggiori punti di forza di G2 e, senza di essa, la pressione cade sul veterano Jankos per fornire la spina dorsale alla più grande squadra d’Europa.

Assicurati di seguirci su YouTube per ulteriori notizie e analisi sugli eSport.

Casino/Bookmaker Opinione Bonus Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 122€ Recensione Visita
Il bonus del 100% del primo deposito è di 120€. oppure 100€ di FREEBET Recensione Visita
100% Bonus sul primo deposito € 150 Recensione Visita
Ricevi ora fino a 150€ per le scommese e 200€ per il casinò Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 100€ Recensione Visita

Lascia La Tua Opinione