Un grande momento per ogni team LCS nel 2020

By Ucatchers League of Legends

Per la LCS, il 2020 è stata una stagione come nessun’altra. Con innumerevoli blocchi stradali posti davanti al campionato in vari punti durante la stagione, la North American League of Legends è stata sfidata più e più volte. Ma splendidi momenti di brillantezza hanno permesso al campionato di prevalere, anche quando il futuro era al massimo, specialmente durante la prima parte della stagione.

In gran parte, ogni organizzazione del campionato ha avuto una sorta di momento incredibile sul palco della LCS ad un certo punto nel 2020. Indipendentemente dalle prestazioni complessive del campionato rispetto al resto della scena internazionale, la LCS ha ospitato alcuni dei più grandi evidenzia che il 2020 aveva da offrire.

Ecco un grande momento da ogni squadra della LCS nel 2020.

100 Thieves: Assicurati il ​​terzo posto nello Spring Split regolare, il 30 marzo

In arrivo nella stagione 2020, 100 Thieves è stato contrassegnato come una delle squadre più intriganti della LCS. Dopo che il front office ha ricostruito la maggior parte del roster che ha portato la squadra fino alle finali della LCS nella primavera del 2018, la squadra ha quasi ripetuto la sua impresa dopo essersi assicurata una delle prime tre posizioni per chiudere lo Spring Split 2020. Questa volta, tuttavia, l’organizzazione sembrava impegnata nello sviluppo di giovani giocatori come Stunt e Ryoma. E francamente, quell’investimento dell’org nel proprio pool di talenti sembrava dare i suoi frutti per un bel po ‘.

Ma anche se le cose non sono andate bene per 100 Thieves nel Summer Split, questo breve momento in cui la squadra era considerata una delle prime tre squadre della LCS è stato davvero il punto più alto della stagione per l’organizzazione.

Cloud9: Vincere il titolo LCS Spring sulla scia di una divisione 26-2, 19 aprile

Foto tramite Riot Games

È difficile persino immaginare che fossero passati sei anni da quando Cloud9 aveva precedentemente vinto una divisione LCS prima della primavera del 2020. Ma quando l’organizzazione ha finalmente conquistato il suo primo titolo dal 2014 all’inizio di quest’anno, C9 lo ha fatto in modo enfatico. La squadra ha vinto 26 delle sue 28 partite tra gli split e i playoff regolari, mentre ha anche vinto una serie di 12 vittorie consecutive per iniziare la stagione.

Una volta che la polvere si è calmata, C9 si è allontanato dallo Spring Split 2020 come una delle squadre più dominanti che una singola divisione LCS abbia mai visto. L’intero elenco ha fatto parte della squadra di tutti i professionisti della lega da cima a fondo, mentre il jungler Blaber ha ricevuto gli onori di MVP. Inoltre, l’allenatore capo della squadra, Reapered, è stato nominato Coach of the Split dopo aver portato la squadra in cima al Nord America.

Sarà incredibilmente difficile vedere un’altra squadra fare ciò che C9 ha fatto la scorsa primavera. Squadre dominanti di quel calibro vengono in giro solo una volta ogni tanto, quindi aspettati che il record totale di 26-2 di C9 rimanga in cima ai libri di storia per un bel po ‘di tempo prima che un’altra squadra superi quella prestazione.

CLG: Battendo TSM nella sesta settimana dello Spring Split, 1 marzo

È stata una stagione difficile per CLG, ma battere TSM rivale di lunga data probabilmente fa sempre sentire bene per l’org. Entrando in una partita della sesta settimana in gran parte insignificante in primavera, CLG aveva poco da giocare a parte l’orgoglio. La squadra era 1-9 all’inizio della giornata, ma ciò non ha impedito a CLG di superare TSM in una maratona di 37 minuti.

Pobelter si è distinto come il protagonista della gara su Viktor con il suo punteggio di 4/0/6 che è stato il migliore del gioco. Inoltre, era necessaria una forte prestazione del veterano di corsia centrale poiché stava cercando di mettersi alla prova dopo essere stato riportato nel roster al posto di Crown. La situazione della corsia centrale del CLG era certamente in subbuglio quest’anno, ma per un breve momento, Pobelter ha dato speranza ai fan con una prestazione impressionante sul più grande rivale dell’organizzazione.

Dignitas: battendo CLG nel tie-break dell’ottavo posto nel Summer Split, il 9 agosto

Le cose erano in crisi per Dignitas nel Summer Split, ma assicurarsi un posto per i playoff con la pelle dei denti era qualcosa di cui l’organizzazione poteva essere almeno un po ‘orgogliosa. Dopo aver sperimentato un forte turnover tra la primavera e l’estate, Dignitas si è trovata in uno stato di turbolenza per gran parte del back end del 2020. Ma un’impressionante vittoria al tie-break di fine stagione su CLG sulla scia di prestazioni di alto livello da Dardoch e Fenix ​​ha mostrato l’idea che forse questo elenco di veterani aveva un po ‘di succo nel serbatoio, dopotutto.

Evil Geniuses: prima vittoria nella serie dei playoff nella storia della franchigia, il 4 aprile

Erano passati sei anni da quando Evil Geniuses aveva persino giocato una partita nella LCS prima che l’organizzazione avesse la possibilità di competere per uno dei primi posti del campionato nello Spring Split 2020. Dopo essere stato retrocesso dal campionato nel 2014, EG ha avuto un’altra possibilità di competere sul palcoscenico nordamericano dopo aver acquistato lo slot in franchising precedentemente di proprietà di Echo Fox.

E il 4 aprile, EG ha vinto la sua prima serie di playoff in LCS 3-1 su FlyQuest. Un secondo posto nella divisione regolare alla fine ha lasciato il posto a un piazzamento tra i primi tre nei playoff, segnando un vero punto alto per l’organizzazione. Indipendentemente da quello che è successo dopo per EG, vincere una serie di playoff e scuotere la reputazione LCS dell’organizzazione di sei anni fa è stato un enorme passo nella giusta direzione.

Ti piace il gioco d'azzardo? guarda le ultime notizie di Controlla la nostra nuova recensione di 20bet scommesse.

FlyQuest: sconvolgere i migliori esport ai mondi, 11 ottobre

Foto tramite Riot Games

Forse è giusto che la più grande vittoria per il Nord America nel 2020 sia arrivata in una partita in gran parte irrilevante al Campionato del mondo molto tempo dopo che tutte e tre le squadre LCS erano state eliminate dall’evento. Ma quando FlyQuest ha conquistato Top Esports l’11 ottobre, è stata mostrata l’intera traiettoria di un’organizzazione che si era portata dalle profondità della mediocrità fino al palcoscenico del Campionato del mondo.

Nel 2020, la squadra è arrivata seconda nelle divisioni consecutive, scendendo rispettivamente a C9 e TSM nelle finali di primavera ed estate. Ma a Worlds, FlyQuest ha dimostrato di poter resistere anche ai grandi battitori della scena internazionale. La dichiarazione di vittoria del team su Top Esports, una squadra che alla fine è arrivata al terzo posto ai Mondiali, è stata la prova che FlyQuest ha fatto passi da gigante come organizzazione. Ovviamente, il team ha mostrato sentori di grandezza sul palcoscenico nazionale, ma una volta che ha sconvolto i campioni LPL ai Mondiali, qualsiasi idea sul potenziale di FlyQuest è stata cementata come prova.

Golden Guardians: Sweeping TSM nel primo round dei playoff Summer Split, il 13 agosto

In una stagione decisiva per i Golden Guardians, la squadra ha messo insieme un forte roster alla fine dell’anno, mostrando un mix di giovani talenti e veterani fondamentali che non molte squadre del campionato sono in grado di sfoggiare. Il potenziale inutilizzato faceva parte del roster dei Golden Guardians, in particolare in giocatori come FBI, Closer e Damonte, e tutto questo potenziale è venuto al culmine nel primo turno dei playoff Summer Split contro TSM. I Golden Guardians hanno fatto lavorare velocemente i loro avversari in un netto 3-0, sconvolgendo gli eventuali campioni in una sconfitta scioccante.

Questa serie ha dimostrato, soprattutto, che il nucleo di giocatori con cui Golden Guardians si stava impegnando era pronto per competere ai massimi livelli. Con tre vittorie convincenti sulla squadra che alla fine ha vinto il titolo solo poche settimane dopo, Golden Guardians ha mostrato quanto fosse pronto il suo roster di base.

Immortals: quattro vittorie consecutive durante lo Spring Split, dal 2 al 16 febbraio

In una stagione piena di momenti difficili per Immortals, il momento più bello dell’anno per la squadra è arrivato proprio all’inizio, quando IMT ha iniziato lo Spring Split con una scossa di energia. La striscia di quattro vittorie consecutive della squadra tra la seconda e la quarta settimana ha permesso a Immortals di assicurarsi il possesso del secondo posto quasi a metà della divisione. Le vittorie decisive su squadre come 100 Thieves e Team Liquid sono state catalizzatori per parlare di Immortals come un serio contendente nella LCS.

Ovviamente, le cose non sono andate come previsto, comunque. Gli Immortals hanno perso sette delle ultime 10 partite per chiudere la divisione. Ma i fan hanno comunque potuto vedere un breve momento di grandezza per Immortals, anche se la squadra è precipitata in classifica nelle settimane a venire.

Team Liquid: vinci G2 Esports ai Mondiali, 6 ottobre

Foto tramite Riot Games

Settimane dopo che le speranze di Liquid di un campionato estivo LCS si sono sgretolate e il team ha dovuto accontentarsi del terzo seme di NA ai Mondiali, il roster è rimbalzato con una massiccia vittoria su G2 Esports al Campionato del mondo. Con le spalle al muro, Liquid ha mantenuto vive le speranze del torneo abbattendo un avversario che aveva avuto la meglio su di loro per la maggior parte degli ultimi due anni.

Il devastante 3-0 che G2 ha inflitto a Liquid nelle finali del Mid-Season Invitational 2019 ha ancora tagliato in profondità, ma la ferita si è chiusa un po ‘quando Liquid ha ottenuto una vittoria su G2 nella fase a gironi di quest’anno, forzando la classifica nel gruppo A per stringere.

Alla fine, Liquid non è stato in grado di chiudere completamente l’accordo ai Mondiali quest’anno ed è uscito dal torneo con un altro record di 3-3 nella fase a gironi. Ma questa vittoria contro G2 è stata un momento incredibile che ha mostrato la capacità di recupero e la grinta della squadra. Se Liquid avesse perso questa partita, la squadra sarebbe scesa sullo 0-3 nella fase a gironi dei Mondiali: una certa condanna a morte. Invece, Liquid ha trovato la sua scintilla interiore, rovesciando G2 per mantenere vive le loro speranze per un ultimo colpo di grandezza.

TSM: Winning the Summer Split, 6 settembre

TSM ha impiegato tre anni interi per tornare in cima alla LCS, ma quando l’organizzazione ha finalmente conquistato il suo primo titolo nazionale dal 2017 quest’estate, il guadagno non avrebbe potuto essere più forte. In una stagione che ha visto TSM lottare con lo sviluppo del roster, problemi di gioco sul palco e innumerevoli altri problemi relativi al turnover e alla stabilità, il team è finalmente entrato in pista alla fine della stagione, dimostrando che ogni volta che è stato in grado di atterrare sul proprio piedi, TSM fa esattamente questo.

La squadra ha essenzialmente costruito il suo roster da zero con un progetto familiare, riportando una forte maggioranza di giocatori che hanno portato TSM in cima alla classifica tutti quegli anni fa. In un ultimo hoorah per il centrocampista di lunga data Bjergsen prima del suo ritiro, TSM si è assicurato che il nordamericano “GOAT” uscisse in cima alla classifica in cui si è fatto un nome.

Assicurati di seguirci su YouTube per ulteriori notizie e analisi sugli eSport.

Casino/Bookmaker Opinione Bonus Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 122€ Recensione Visita
Il bonus del 100% del primo deposito è di 120€. oppure 100€ di FREEBET Recensione Visita
100% Bonus sul primo deposito € 150 Recensione Visita
Ricevi ora fino a 150€ per le scommese e 200€ per il casinò Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 100€ Recensione Visita

Lascia La Tua Opinione