The Rally: il Roland Garros si sentirà un po ‘, o forse molto, diverso | TENNIS.com

By Ucatchers Tennis

Anteprime Roland Garros 2020: Scelte dagli esperti | Anteprima maschile | Anteprima delle donne | I primi 5 giocatori di primo turno | Pareggio maschile | Pareggio femminile | Analisi trimestre per trimestre | Fai le tue scelte

Ciao Steve,

Quindi eccoci qui, con il Roland Garros che sta per iniziare durante questo anno sconcertante e impegnativo. Una cosa era che gli US Open si svolgessero in una bolla, ma almeno si sono svolti durante il normale orario. Ma il Roland Garros, a partire da fine settembre, subito dopo l’Open? Ci sono così tanti fattori da tenere in considerazione, soprattutto perché nessuna superficie più dell’argilla è influenzata dagli elementi: dal clima autunnale, alla possibilità di più pioggia, a diverse posizioni del sole, a meno ore di luce diurna, al tennis notturno . E, naturalmente, incombente su tutto questo, l’enorme stress di COVID-19.

Poi c’è il mix di abilità del giocatore. Un gran numero di notabili, inclusi i campioni del Roland Garros Rafael Nadal e Simona Halep, hanno saltato gli US Open e sono stati in Europa da marzo. Mi chiedo come questo abbia influenzato tutto, dal loro umore alle loro abitudini di allenamento, e come si stanno avvicinando alla competizione. Se da un lato l’argilla è più facile per il corpo, i punti in genere vanno più a lungo. Che tipo di stili di gioco verranno premiati al torneo di quest’anno? Sospetto che l’enfasi sarà sulla semplicità, più battaglie vinte da qualcuno che può continuare a recuperare una palla dopo l’altra rispetto a un giocatore che impiega tattiche più elaborate (sì, ci mancherai, Roger).

Mi chiedo anche di un altro uomo che ha già vinto il Roland Garros, Novak Djokovic. Angosciato perché giustamente doveva essere considerato inadempiente agli US Open, forse Djokovic è un po ‘più fresco di quanto sarebbe stato se avesse giocato un’altra settimana di tennis a New York. A Roma la scorsa settimana, Djokovic è apparso piuttosto acuto, la nitidezza dei suoi movimenti e dei colpi da terra piuttosto formidabili.

Poi ci sono i giocatori che hanno giocato a New York e sono arrivati ​​a Parigi. Testato in battaglia? Sì. Stanco? Forse. Che mese è stato per Victoria Azarenka: quattro settimane consecutive di gioco, da New York a Roma. Si spera che, dopo aver preso questa settimana libera, Vika abbia ricaricato le batterie abbastanza bene per continuare il suo grande tennis. Poi c’è Serena Williams, che sabato compirà 39 anni, desiderosa di vincere un quarto titolo qui.

Tra gli uomini, Dominic Thiem negli ultimi anni si è affermato come il secondo miglior giocatore al mondo su terra battuta, in particolare raggiungendo le finali al Roland Garros negli ultimi due anni. Ma ora, dopo aver finalmente catturato il suo primo major – e averlo fatto in una finale emotivamente faticosa – Thiem sarà in grado di giocare sulla terra battuta come quegli anni in cui di solito giocava molte partite sulla terra? Idem per artisti del calibro di Alexander Zverev e Daniil Medvedev. È interessante notare che Medvedev è 0-3 al Roland Garros; poi di nuovo, la sua vera ascesa ai ranghi non è iniziata in modo importante fino alla scorsa estate.

Quali sono alcune delle trame che ti coinvolgono, Steve?

*****


Tutte le foto da FFT.

Ciao Joel,

Fino a quando non ho letto il tuo paragrafo di apertura, non avevo pensato a tutte le nuove variabili che vedremo nella versione di quest’anno del Roland Garros. Il tempo e il cielo a Parigi in autunno; un tetto retrattile su Chatrier; le prime partite notturne nella storia del torneo. Non posso essere l’unico il cui primo pensiero è: ci sarà qualcosa di questo pasticcio con il ben fatto mojo dell’Open di Francia di Rafael Nadal?

Ma inizierò con l’ultima delle tue variabili: la pandemia in corso. La Francia ha registrato recentemente un aumento dei casi e il governo ha abbassato il limite di riunioni pubbliche a 1.000 persone. Gli organizzatori del Roland Garros speravano di avere un numero abbastanza elevato di fan sui sedili, ma ora non sarà possibile. Fino a poco tempo fa ero cauto e scettico quando è venuta l’idea di organizzare eventi sportivi nel 2020. Ma il successo degli US Open e degli Italian Open mi ha reso un po ‘meno diffidente. Pensi che abbiamo raggiunto un punto, Joel, in cui dovremmo semplicemente abituarci al fatto che eventi come il Roland Garros stanno per accadere, che siano sicuri al 100% o no? O sta chiedendo guai? Sono felice di avere la possibilità di guardare i francesi in TV a casa, ma sono anche felice di non dover fare il viaggio a Parigi o sedermi in sala stampa io stesso.

Per quanto riguarda il tennis, ciò che mi interessa è che, per la prima volta da quando Serena ha avuto un bambino nel 2017, potremmo avere un favorito più facilmente identificabile dal lato femminile rispetto a quello maschile. Simona Halep è la testa di serie, ha vinto il torneo nel 2018, ha appena vinto a Roma e ha ottenuto 14 vittorie consecutive. Potrebbe non vincere a Parigi, ma una sua sconfitta sarebbe un turbamento. Per quanto riguarda gli uomini, direi che Djokovic, Thiem e Nadal inizieranno come co-favoriti, ciascuno con le stesse possibilità di vittoria. Djokovic perché è il miglior giocatore a tutto tondo del mondo e vuole lasciarsi alle spalle gli US Open; Thiem perché ha fatto la finale negli ultimi due anni, e ora ha la scimmia del Grande Slam di dosso; e Nadal perché … beh, perché è 93-2 al Roland Garros e un 10-1 combinato contro Djokovic e Thiem lì.

Cosa ti intriga dei sorteggi maschili e femminili, Joel?

*****

Ti piace il gioco d'azzardo? guarda le ultime notizie di scommesse, casino, poker, i nostri siti aams e i nostri siti non aams di gioco online.

Steve,

Quando si tratta di valutare la messa in scena dei tornei, sospetto (spero?) Che molti dei poteri del tennis stiano esaminando a lungo così tanti fattori legati alla sicurezza, alla partecipazione, al coinvolgimento degli spettatori e al futuro stesso. di eventi di tennis. Ricordiamo che quando la FFT ha deciso di tenere il Roland Garros in questo periodo dell’anno, lo ha fatto senza consultare una serie di altri eventi che erano attualmente nei calendari ATP e WTA. A quanto pare, molti erano in Asia, dove il tennis è stato completamente cancellato. Vedremo cosa succederà per questi tornei andando avanti.

Per quanto riguarda il tennis al Roland Garros, ci sono una serie di partite di apertura che non vedo l’ora di vedere. Dal lato delle donne, Coco Gauff contro Johanna Konta è un’affascinante lotta generazionale. Curioso anche di vedere come va a sorpresa il quarto di finale degli US Open e il favorito dell’amante dei libri, Andrea Petkovic. Tra gli uomini, il match tra una coppia di tre Slammers, Andy Murray e Stan Wawrinka, appare piuttosto drammatico. Sono anche curioso di vedere cosa succede quando due campioni degli US Open, Dominic Thiem e Marin Cilic, giocano sulla terra battuta. Thiem ha battuto Cilic in quattro set nel terzo round a New York, ma ovviamente è difficile leggere quanto sarà fresco l’austriaco dopo la sua grande svolta nello Slam. E poi c’è il giovane italiano promettente, potente Jannik Sinner, contro il solido veterano, David Goffin.

Per quanto riguarda il sorteggio, negli ultimi anni ho cambiato il mio approccio. Anche se sicuramente è divertente individuare potenziali partite future, tempo fa ho capito che stavo mettendo troppe energie in questo; troppe congetture e meraviglie. Quindi, invece, ho deciso che è meglio invece lasciare che il torneo venga da me, per assaporare solo le partite che sono in programma e semplicemente mantenere quelle altre possibilità molto, molto in secondo piano.

Steve, chi sono alcuni degli altri giocatori che vorresti vedere particolarmente al Roland Garros quest’anno?

*****

Joel,

A parte questo limite dell’ultimo minuto per i fan, tutto sembra essere andato abbastanza bene per il Roland Garros. Sono stati ricompensati per aver requisito unilateralmente queste due settimane nel programma del 2020; come hai detto, gli eventi asiatici che RG ha scavalcato non sarebbero stati comunque giocati. Il Roland Garros ha anche avuto un sorteggio di qualificazione, cosa che gli US Open non hanno fatto.

Hai ragione che possiamo guardare troppo avanti all’inizio di una maggiore. Quante brutali estrazioni sulla carta abbiamo visto evaporare entro la fine della prima settimana? Quante collisioni nei quarti di finale non si sono verificate? Meglio prendere ogni round così com’è e godersi la possibilità di vedere i giocatori che sono ancora nel torneo. Chissà, quest’anno, quando li rivedremo?

A tal fine, sarò curioso di vedere se Gilles Simon, la definizione di un astuto veterano, può rallentare il recente tiro di Denis Shapovalov nel loro primo round; il canadese sembrerebbe avere una buona possibilità in semifinale quest’anno. Mi sintonizzerò per guardare lo spettacolo di riprese che Gael Monfils e Alexander Bublik probabilmente metteranno su, per quanto sconsiderato possano essere alcuni di quegli scatti. E, naturalmente, Murray vs. Wawrinka è un bonus per l’inizio del round. Si spera che non si mandino a distruggere i corpi a vicenda, come hanno fatto qui tre anni fa.

Per quanto riguarda le donne, sarò curioso di vedere come Aryna Sabalenka combacia con la fastidiosa Jessica Pegula di Buffalo; come l’enorme Iga Swiatek gestisce la regina Marketa Vondrousova; se Amanda Anisimova può riconquistare parte della magia fiammeggiante che l’ha quasi portata alla finale l’anno scorso. E, naturalmente, Konta vs. Gauff. Konta ha avuto la sua magica corsa alle semifinali qui nel 2019, il che è stato molto divertente da guardare.

Due giocatori che vorrei vedere fare bene sono Azarenka e Garbiñe Muguruza. Ho sempre pensato che Vika avrebbe dovuto avere più successo sulla terra battuta, e Muguruza è una di quelle persone per cui tifo perché penso che lo sport sia migliore quando gioca bene e diventa un fattore in ritardo nelle major. Azarenka e Muguruza si sono lasciati sfuggire anche quest’anno i leader nelle finali dello Slam: Vika agli US Open, Garbi agli Australian Open. In entrambi i casi, hanno giocato brillantemente per due settimane, sembrava che avessero una mano sul trofeo, ma in qualche modo se ne sono andati a mani vuote. Ognuno aveva lo stesso aspetto sbalordito e sventrato quando la finale era finita. Uno di loro può chiudere l’affare a Parigi?

Una parte di me si chiede anche: Serena potrebbe fare una sorpresa, ora che sta giocando allo Slam che non dovrebbe vincere?

Ma sto anticipando me stesso. Prendiamolo, come hai detto, un round alla volta.

SITI CONSIGLIATI DAI NOSTRI ESPERTI

Casino/Bookmaker Opinione Bonus Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 100€ Recensione Visita
100% del suo deposito iniziale fino a 500€ Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 122€ Recensione Visita
Ricevi ora fino a 150€ per le scommese e 200€ per il casinò Recensione Visita

Lascia La Tua Opinione