Odoamne sull’afflusso di debuttanti del LEC nel 2021: “ Per me come veterano, si accende un fuoco sotto di me ”

By Ucatchers League of Legends

Come uno dei veterani più affermati della LEC, Odoamne ha visto tutti gli alti e bassi che la scena competitiva di League of Legends ha da offrire, da un’apparizione in semifinale al Campionato del mondo con H2K nel 2015 a uno 0-8 Summer Split con lo Schalke 04. Ora, è si è ritrovato in un’altra maglia blu, ma questa volta, con Rogue.

In arrivo nel 2021, Rogue è all’inizio di un potenziale arco di redenzione dopo aver partecipato ai loro primi Mondiali nel 2020 solo per essere arruolato nel gruppo probabilmente più duro del torneo. Non sono riusciti a uscire dalla fase a gironi, ma il progetto di sviluppo che era il roster di Rogue è tutt’altro che finito. L’anno scorso è stata la loro migliore esibizione nazionale dall’ingresso dell’org nella LEC nel 2017. La partenza del top di corsia Finn e il supporto di Vander, tuttavia, hanno lasciato due buchi in quello che era stato un roster di discreto successo, lasciando i fan preoccupati su chi avrebbe fatto il passo. fino a riempire quei punti.

È arrivato Odoamne dopo una delle divisioni più strane nella storia della LEC. La “Schalke Miracle Run” è diventata una delle trame più affascinanti del 2020, ma Odoamne ha ritenuto che Rogue fosse “un progetto interessante” in cui poteva “lavorare con persone che possono [him] di più ”, piuttosto che il ruolo isolato in cui è stato spesso incasellato nello Schalke.

Odoamne ha parlato con Dot Esports della mossa e dello stato dei talenti esordienti nella scena europea. Era pieno di elogi per il roster di Rogue, che ha offerto uno dei migliori esempi di coltivazione di talenti nella LEC negli ultimi anni. In particolare, sembrava che Jungler Inspired fosse “un po ‘come un bambino Jankos”: un elogio davvero per qualsiasi jungler LEC e in particolare per uno giovane come Inspired.

Non è un paese per vecchi

Odoamne sarà affiancato nella classe di Rogue del 2021 dal supporto di Trymbi, che si è appena laureato dal team della Rogue’s Academy, AGO Rogue. Lui, insieme all’intero roster dell’Accademia di Rogue, farà il suo debutto nella LEC quest’anno, segnando l’ennesima ondata di talenti esordienti che si uniscono alla massima competizione europea di campionato. Come regione, la LEC è stata spesso elogiata per la sua pipeline di crescita per i concorrenti più giovani. Ma per i veterani della regione, è una questione più complicata che semplicemente lasciare il posto a nuovi giocatori.

Ci sono chiari aspetti positivi nell’introduzione di giovani talenti e Odoamne accetta che non solo “rimescolare i vecchi giocatori” può essere utile “a lungo termine”. Ma ha evidenziato le questioni che possono derivare da questo costante ricambio di talenti, citando il ritiro del top laner Visicasci nel 2019 come colpa di organizzazioni che “volevano solo ottenere esordienti e risparmiare budget in un certo senso”.

I giovani talenti prontamente disponibili nelle leghe delle regioni emergenti europee hanno il potenziale per essere il segreto del successo internazionale del LEC. Ma ha anche il potenziale per creare un ambiente instabile in cui la longevità e le eredità vengono dimenticate.

La chiave, secondo Odoamne, è essere disposti a sacrificare le prestazioni di un anno e non rinunciare a “studenti lenti e coltivatori lenti”. Vocalizzando una tendenza preoccupante che è stata osservata nella LEC negli ultimi anni, ha spiegato che la tendenza più comune nell’acquisizione di talenti rookie è che le squadre non riescono a dare loro il tempo di cui hanno bisogno per crescere. Sostituiranno i giocatori più e più volte e si aspettano risultati diversi, secondo Odoamne, e “sarà questo ciclo costante di LEC un po ‘declassato”.

Ti piace il gioco d'azzardo? guarda le ultime notizie di Controlla la nostra nuova recensione di 20bet scommesse.

Ma ci sono chiari aspetti positivi per l’elevato turnover di talenti nella LEC. Uno dei più importanti è la motivazione che fornisce ai giocatori preesistenti. “Per me come veterano, accende un fuoco sotto di me”, ha detto Odoamne. “Perché se non eseguo al limite, c’è sempre la possibilità che prenda solo lo scarpone.”

La compiacenza è sempre stata la ladra del successo e un modo infallibile per scacciare la compiacenza è sapere che c’è sempre qualcuno pronto a farsi avanti e prendere il tuo posto se non mostri la stessa spinta di prima. I giocatori veterani “devono ancora trovare modi per migliorare”, ha detto Odoamne, e la natura di League come un gioco in continua evoluzione significa che anche i suoi giocatori devono evolversi costantemente.

In attesa della primavera del 2021

Tuttavia, non tutte le squadre si sono concentrate sull’acquisizione di debuttanti in questa offseason. Le famigerate mosse del roster di G2 Esports hanno monopolizzato la conversazione che porta al 2021. Ma saranno così dominanti come pensano i fan? Secondo Odoamne, forse no.

“Mi sento come un esperto di abilità, saranno sicuramente migliori, ma non sono sicuro che possano raggiungere il loro tetto”, ha detto, con la partenza di Perkz rimuovendo “l’elemento di leadership e coaching per l’intera squadra” che era così cruciale per i precedenti successi di G2. I cambiamenti nella dinamica all’interno di una squadra sono importanti quasi quanto i cambiamenti nel gameplay. E con Rekkles che si unisce al team, “ogni giocatore ha una responsabilità diversa quando si tratta di revisione e strategia”, ha detto Odoamne. Se G2 vincerà, lo faranno senza giocatori principianti.

Essere un giocatore professionista offre una visione unica dell’offseason a cui pochi fan sono in grado di accedere. Per quanto riguarda la dinamica di squadra di G2 e gli effetti di questi cambiamenti di roster, Odoamne ha spiegato che Perkz era un giocatore pratico nella formazione G2, evidenziato attraverso la sua comunicazione in-game. Sebbene Rekkles sia probabilmente un trasporto AD più abile, “non è così pratico come Perkz – preferisce essere lì per il processo e semplicemente non si coinvolge o è pratico”, secondo Odoamne. È uno dei casi ormai rari nella LEC in cui un veterano viene sostituito da un altro veterano, ma l’effetto complessivo dello scambio è simile. I G2 stanno perdendo un talento consolidato di richiamo a favore di un giocatore più dotato meccanicamente nel ruolo, lo stesso tipo di scambio che ha visto giocatori come Visicasci lasciare senza squadra.

Il LEC quest’anno sembra molto diverso, ma Odoamne non pensa che i primi quattro cambieranno molto. Anche se vede il nuovo roster di Fnatic come “incostante”, sembra fiducioso che nulla di troppo drammatico accadrà verso la vetta della classifica. “G2, Fnatic, Rogue, e per il quarto onestamente non sono così sicuro”, ha detto Odoamne. “Non credo che nessun team abbia apportato enormi aggiornamenti quest’anno.” ”

La sua unica speranza è che questo non sia l’anno in cui lo Schalke farà finalmente il suo miracolo. “L’anno in cui ho lasciato Splyce, sono arrivati ​​ai Mondiali, e sarebbe un po ‘folle se la stessa cosa accadesse di nuovo con lo Schalke”, ha detto Odoamne.

Il LEC Spring Split 2021 inizierà il 22 gennaio. Rogue affronterà Excel Esports, Fnatic e SK Gaming nella prima settimana della stagione.

Assicurati di seguirci su YouTube per ulteriori notizie e analisi sugli eSport.

Casino/Bookmaker Opinione Bonus Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 122€ Recensione Visita
Il bonus del 100% del primo deposito è di 120€. oppure 100€ di FREEBET Recensione Visita
100% Bonus sul primo deposito € 150 Recensione Visita
Ricevi ora fino a 150€ per le scommese e 200€ per il casinò Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 100€ Recensione Visita

Lascia La Tua Opinione