Muller apre al ritorno della Germania quando Low ha esortato a richiamare l’icona del Bayern dopo il 6-0 della Spagna

By Ucatchers Calcio

Gli appelli al ritorno dell’attaccante sulla scena internazionale sono stati diffusi dalla sconfitta scioccante di Die Mannschaft nella Nations ‘League

Thomas Muller afferma di essere pronto a tornare in Germania, con Joachim Low che è stato esortato a richiamare l’icona del Bayern Monaco dopo un 6-0 per mano della Spagna.

La Germania ha perso la qualificazione alle finali di UEFA Nations ‘League del prossimo anno dopo essere stata smantellata dalla Spagna martedì allo stadio La Cartuja di Siviglia.

Una tripletta di Ferran Torres e le reti di Alvaro Morata, Rodri e Mikel Oyarzabal hanno regalato a La Roja una vittoria completa che li ha visti finire in testa alla Lega A, Gruppo 4 con 11 punti.

Scelti dall’editore

La posizione di Low in panchina è stata rimessa in discussione dopo la peggiore sconfitta competitiva della Germania in 89 anni, mentre c’è stato anche un clamore per le stelle esiliate da riportare dal freddo in vista dei Campionati Europei 2021.

Obiettivo 50 rivelato: i migliori 50 giocatori del mondo

L’ex capo di Die Mannschaft, Jurgen Klinsmann, è stato tra coloro che hanno suggerito che Muller meriti ancora un posto nel set-up internazionale, come ha detto a ESPN la scorsa settimana: “La squadra manca di un leader, è triste da vedere.

Ti piace il gioco d'azzardo? guarda le ultime notizie di scommesse, casino, poker, i nostri siti aams e i nostri siti non aams di gioco online.

“Manca una personalità che dopo il secondo o il terzo gol mandi dei segnali, faccia qualcosa, fa un fallo, interrompe la partita, si mette di fronte agli spagnoli, e questo solleva la grande domanda su Thomas Muller.

“Muller è un leader. È ancora il leader del gruppo al Bayern Monaco perché tiene in riga i giovani. Leroy Sane, Serge Gnabry … seguono tutti Thomas Muller in campo ed è per questo che il Bayern è imbattuto in non so quanto tempo in Champions League.

“È un grosso problema per la Germania quando siamo solo sei o sette mesi fuori dagli euro”.

Muller, che ha vinto 100 presenze per il suo paese prima di essere eliminato dalla squadra di Low insieme a Mats Hummels e Jerome Boateng nel marzo 2019, è ora uscito per affrontare la possibilità di rilanciare la sua carriera internazionale.

La stella del Bayern ha raccontato a Sky Germany il dolore che ha provato dopo la Spagna umiliante: “Fa sicuramente male. Certo, soffri per i tuoi compagni di squadra nel club, con i giocatori che conosci, con i quali hai giocato – e anche un poco con gli spettatori.

“Come ho detto, nessuno di noi (lui, Boateng e Hummels, l’editore) si è dimesso”.

Muller ha parlato dopo l’1-1 del Bayern contro il Werder Bremen in Bundesliga sabato, che ha permesso ai rivali storici del Borussia Dortmund di ridurre il divario su di loro in cima alla classifica a un solo punto.

Il 31enne tornerà in lizza per un posto nell’XI titolare di Hansi Flick quando i campioni d’Europa in carica affronteranno il Red Bull Salisburgo all’Allianz Stadium mercoledì.

SITI CONSIGLIATI DAI NOSTRI ESPERTI

Casino/Bookmaker Opinione Bonus Recensione Visita
100% del suo deposito iniziale fino a 500€ Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 100€ Recensione Visita
Bonus del 100% del primo deposito fino 122€ Recensione Visita
Ricevi ora fino a 150€ per le scommese e 200€ per il casinò Recensione Visita

Lascia La Tua Opinione