L’allenatore di Giants Gaming Rainbow Six Siege, GiG, è stato accusato di abusi

Ellis “GiG” Hindle, l’allenatore dei Giants Gaming, è stato accusato di abusi da un’ex fidanzata.

1

Le accuse risalgono al 2019, quando GiG stava allenando Natus Vincere per un titolo delle finali della stagione 10 della Pro League.

Tra i presunti comportamenti vi sono le accuse di invio di “messaggi e immagini espliciti” a ragazze minorenni. Inoltre, l’accusa descrive il comportamento abusivo, comprese le accuse secondo cui GiG “mi ha trascinato fisicamente a terra per i polsi” e “cercando di costringermi a fare sesso con lui dopo che mi ha ripetutamente urlato contro”.

Giants Gaming è qualificato per il Six Invitational, Rainbow Six Siegeil più grande torneo. Comunemente noto come “SI”, il torneo inizierà l’11 maggio. I protocolli COVID-19 messi in atto da Ubisoft raccomandano sette giorni di autoisolamento e impongono di produrre un test PCR negativo 72 ore o più prima della partenza. Solo sei persone per squadra possono partecipare al torneo.

renderimage

Giants Gaming non ha risposto a una richiesta di commento da parte di Dot Esports. Non è chiaro se i piani di Giants Gaming indagheranno sulle accuse o se influenzeranno la partecipazione di GiG al Six Invitational.

GiG ha negato le accuse in una dichiarazione e ha detto di aver inoltrato “tutte le informazioni rilevanti” alla polizia.

renderimage

“Ho la prova che nulla di tutto ciò è vero e mostrerò la mia parte a tempo debito, ma per ora lascerò che la polizia faccia il suo lavoro”, si legge nella dichiarazione.

3

Suscribete a la Newsletter
Aceptas nuestras politicas de privacidad?